Scorie nucleari

Le scuole, gli spazi pubblici, i parchi, i beni culturali e quelli demaniali saranno a disposizione di chi proporrà attività autogestite per lo sviluppo sociale delle nostre comunità, il recupero della verità storica e in favore della pace e della cooperazione nel Mediterraneo. Pubblica sarà l’acqua potabile. Libero da inquinamento il mare.
Mimmuzzo
Messaggi: 2
Iscritto il: 13/03/2015, 16:24

Scorie nucleari

Messaggioda Mimmuzzo » 15/03/2015, 11:49

Attenzione, tra un mese o due il governo deciderà i siti dove seppellire le scorie nucleari. Sicuramente punteranno il Sud fregandosene che è un territorio in dissesto idrogeologico e soggetto a terremoti ed eruzioni vulcaniche. Vedrete che il Nord e il centro saranno compatti nel rifiutare di avere nei loro territori i siti più grandi e pericolosi. INTERRATI SOTTO LE ALPI LE SCORIE NON DAREBBERO MAI FASTIDIO A NESSUNO PERCHè SI TRATTA DI ROCCE SICURE E LONTANE DAI CENTRI ABITATI.
Non abbiamo industrie per le quali hanno funzionato le centrali. Al nord si sono arricchiti tramite le centrali e le scorie vorrebbero darle come al solito e come i rifiuti tossici a noi.
Capisco che non abbiamo politici al Sud se non dei politicanti che si venderebbero la madre per mantenersi una poltrona sulla quale arricchirsi e per compiacere a Berluscone o a Renzi butterebbero a mare i cittadini che li hanno stupidamente votati.
Mo ha una grande occasione per proporsi. Non perdiamo l'occasione e difendiamoci.

Torna a “LIBERIAMOCI. La prima liberazione è quella della mente.”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron