Sapevi che Marco Esposito ha fermato il federalismo fiscale voluto dalla Lombardia?

Il governo di centrodestra vinse le elezioni del 2008 con un programma che prevedeva in modo esplicito l’attuazione del federalismo fiscale proposto dalla Lombardia, all’epoca governata da Roberto Formigoni: un progetto che riduceva ai minimi termini la solidarietà tra territori perché ispirato al principio che le tasse restano in massima parte dove sono prodotte.

Esposito sul Mattino avviò una campagna stappa facendo parlare i governatori. Il Sud era in una fase debolissima dal punto di vista politico: la Campania di Bassolino era sommersa di rifiuti (Berlusconi vinse quelle elezioni anche con la promessa di liberare Napoli dalla monnezza, termine di moda all’epoca); la Sicilia aveva Cuffaro alle prese con seri problemi giudiziari; la Puglia era governata da un Vendola che aveva appena visto sparire dal Parlamento il suo partito, che era ancora Rifondazione comunista.

Esposito decise quindi di giocare ne campo avverso speculando sulle divisioni in seno al fronte del Nord. Chiese e ottenne una intervista a Giancarlo Galan, governatore del Veneto, che era in rotta con il governo perché non aveva ottenuto il posto di ministro al quale ambiva. Galan non tradì le attese e considerò il modello Formigoni inadatto a essere preso da base per il federalismo fiscale. Esposito puntò all’obiettivo principale: Formigoni.

L’intervista fu difficile da condurre e il governatore della Lombardia più volte minacciò di annullarla, ma alla fine si tenne e Formigoni di fronte alle domande incalzanti del giornalista che evidenziava le contraddizioni, declassò il modello Lombardia a mero “contributo culturale”. Il giorno dopo Vasco Errani, all’epoca presidente della Conferenza delle Regioni, chiamò il giornalista per complimentarsi e dire che adesso sarebbe stato più facile arrivare a una proposta equilibrata. Il testo approvato, legge 42 del 2009, è infatti ispirato a principi di rispetto dei diritti delle persone, ovunque residenti. Se negli anni successivi il federalismo fiscale ha provocato ugualmente tanti danni è stato per la mancata attuazione della legge 42.

L’inchiesta di Esposito gli è valsa il premio Sele d’Oro per il giornalismo del 2008.

1 Risposta

  1. Credo che ormai siamo Consapevoli del fatto che molte Leggi, anche a livello Fiscale, vengono fatte se non Ad Personam a favore dei Partiti del Nord anche alleati con con il Patto ultimo del Nazareno tra PD e FI. . Credo che comunque vadano queste Elezioni bisogna Svegliarsi un po' e riprendersi cio' che e' dovuto. .

Lascia un commento